TTControl lancia una nuova famiglia di potenti unità di controllo per applicazioni high-end

7 novembre 2013

TTControl, una joint venture tra TTTech Computertechnik AG e HYDAC International GmbH specializzata in sistemi di controllo robusti e flessibili e display intelligenti per macchine operatrici mobili e veicoli speciali, sta lanciando la nuova famiglia di unità di controllo elettroniche high-end denominata HY-TTC 500. Questi controller sono progettati per soddisfare le future necessità di un’ampia gamma di applicazioni high-end quali: macchine di perforazione, gru mobili, mietitrici e rulli compressori.

I controller high-end liberamente programmabili della famiglia HY-TTC 500 dotati del potente processore lock-step dual-core ARM Cortex®-R4 sono progettati per l’utilizzo nelle applicazioni mobili più impegnative, dove la sicurezza è un fattore critico, e sono protetti da una custodia compatta di stile automotive adatta agli ambienti più difficili. I controller soddisfano i requisiti di sicurezza fino a SIL 2 (IEC 61508) / PL d (ISO 13849) e possono essere programmati in C o in CODESYS®. Grazie al livello di sicurezza SIL 2 dell’ambiente CODESYS Safety certificato, si velocizza notevolmente il processo di certificazione dell’applicazione.

La maggior parte dei test di run-time necessari per ottenere la copertura diagnostica richiesta per SIL 2/PL d viene eseguita nell’hardware dalla CPU lock-step dual-core e dal relativo complemento di sicurezza. L’applicazione ha quindi a disposizione quasi tutta la potenza del processore. I meccanismi disponibili per la protezione della memoria consentono di eseguire software di sicurezza e non di sicurezza sulla stessa ECU, senza interferenze. Non è quindi più necessaria la dispendiosa verifica del software non sicuro. Il protocollo standardizzato CANopen Safety garantisce la sicurezza della comunicazione dati. In caso di guasti rilevanti per la sicurezza, le uscite possono essere disattivate in 3 gruppi distinti, il che consente la funzionalità “limp-home” ad efficienza ridotta.

L’esteso set I/O con diverse opzioni di configurazione fa sì che i controller HY-TTC 500 siano adatti a un’ampia gamma di applicazioni high-end: ad esempio, un gruppo di 8 pin I/O può essere configurato individualmente per essere utilizzato come uscita di tensione, come uscita digitale o come uscita analogica. L’utilizzo di Ethernet a fini di download e debug consente di ridurre i tempi di messa in funzione.

“Uno dei principali vantaggi offerti dalla famiglia HY-TTC 500 è che queste potenti ECU sono adatte alla creazione di un’architettura centralizzata utilizzando un singolo controller per l’intero veicolo”, afferma Marc Weissengruber, Director Sales & Marketing di TTControl. “Quest’approccio riduce al minimo i costi grazie alla riduzione dei cablaggi e dell’impegno richiesto per lo sviluppo.”

Le ECU HY-TTC 500 saranno disponibili in due versioni: HY-TTC 540 e HY-TTC 580, con diversi set I/O e diverse interfacce, per soddisfare le diverse esigenze dei produttori OEM.